"La Borsellino va fatta fuori come il padre" la frase choc del medico a Crocetta che si autosospende

. Cronaca

Lucia Borsellino "va fermata, va fatta fuori come suo padre" (ndr. il giudice, Paolo Borsellino assassinato il !9 luglio 92). Parole choc e a pronunciarle non e' stato un boss, ma un medico di successo, Matteo Tutino, primario dell'ospedale palermitano Villa Sofia, arrestato nei giorni scorsi. All'altro capo del telefono c'era il governatore siciliano, Rosario Crocetta, che ascolta e tace. Non si indigna, nessuna replica. E nessuna difesa per Lycia Borsellino, che fino a qualche giorno fa era l'assessore alla Salute della sua giunta. Era stata scelta proprio come simbolo di legalità in un settore da sempre al centro di interessi mafiosi. L'intercettazione e' stata rivelata dall'Espresso. Crocetta replica: "Non ho sentito quelle parole, altrimenti l'avrei massacrato", ma intanto si autosospende. Il legale del medico, che si trova agi arresti domiciliari ed e' anche il medico personale di Crocetta, afferma: "Il mio assistito non ha mai detto quelle frasi". "Non posso che sentirmi intimamente offesa e provare un senso di vergogna per loro", il commento della Borsellino. Da Renzi un "abbraccio di solidarietà a Lucia".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi