Allarme per il virus Zika, può contagiare milioni di persone

. Cronaca

E' allarme rosso per il virus Zika che si sta diffondendo "in maniera esplosiva". Secondo l'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) potrebbe contagiare milioni di persone. Non ha usato perifrasi il direttore generale dell’Oms, Margaret Chan, che ha presieduto un incontro informativo con gli Stati membri. Secondo una stima della stessa Oms, il virus potrebbe infettare 3-4 milioni di persone soprattutto in America latina, 1,5 milioni delle quali in Brasile, dove - da meno di un anno a questa parte - sono nati più di 4mila bambini con microcefalia, una malformazione neurologica che comporta una crescita ridotta del volume del cervello e della circonferenza cranica. Ci sono forti sospetti che tra questa patologia e il virus Zika contratto dalle donne in gravidanza ci sia un legame. Sospetti, per ora, non certezze ma la guardia è alta. Ad oggi il virus si è diffuso in 22 Paesi dell’America Latina. "Voglio essere chiara: la relazione fra il virus Zika e le malformazioni non è stata ancora stabilita - ha dichiarato Margaret Chan - ma questa relazione è altamente sospettata". In Salvador e in Colombia le autorità hanno consigliato alle done di aspettare due anni prima di pensare ad una gravidanza. Il virus Zika veicolato dalle zanzare 'Aedes' è sbarcato anche in Europa. I primi casi riguardano quattro italiani, tre inglesi, due spagnoli, tutte persone rientrate dal Sud America o dai Caraibi. Mercoledì mattina un nuovo caso è stato diagnosticato in un ospedale di Aarhus, nell’est della Danimarca. La persona infetta è un turista tornato da un viaggio in America centrale e Sudamerica. I casi italiani risalgono a dieci mesi fa , ha spiegato il direttore scientifico dell’Istituto nazionale per le malattie infettive Spallanzani, Giuseppe Ippolito: "Rientravano tutti dal Brasile, in tre sono stati curati a Roma, uno a Firenze. Attualmente stanno bene, siamo assolutamente tranquilli".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA

http://images2.corriereobjects.it/includes2013/LIBS/css/assets/carousel_shadow.png?v=201403051053") repeat-y;">shadow carousel
Zika, l’O



Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi