Invasione di topi a Roma, due ratti ogni abitante, sei milioni in totale

. Cronaca

Invasione di topi a Roma. Ci sarebbero ben due ratti ogni abitante con gravi problemi igienici e sanitari. E'previsto nella prossima settimana un vertice con rappresentanti del Campidoglio, di Ama e dei ministeri della Salute e dell'Ambiente. Si sta studiando l'opportunità d una ordinanza del Comune che vieti di abbandonare rifiuti alimentari nei cassonetti. Per il commissario Tronca si tratta di un problema grave da affrontare con l'aiuto del governo. L'invasione sarebbe dovuta anche all'inusuale caldo invernale. Non sceso neppure nei giorni della Merla, in teoria i più freddi dell'anno. I Municipi non  utilizzano tutti i fondi previsti per la derattizzazione. I topi nella Capitale sarebbero arrivati a sei milioni, nonostante ben 1500 interventi di derattizzazione effettuati dall'Ama nel 2015. Tronca ha commendato: "Ho deciso di intraprendere  seriamente questa battaglia, consapevole che non avrò il tempo necessario a vincerla. Pero' voglio comunque lasciare un lavoro ben avviato". Il professor Giovanni Cappelli spiega il fenomeno: "Dobbiamo capire che sotto Roma, come   grande metropoli, vive un'immensa citta' parallela, abitata da topi. Ciò che dobbiamo evitare e' che si creino le condizioni che favoriscano la loro uscita all'esterno".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi