Addio a Umberto Eco, lo scrittore che modernizzo' la cultura, icona della sinistra mondiale. Scelse il campo in cui giocare in politica e divenne ateo

. Cronaca

Se ne e' andato Umberto Eco, lo scrittore che modernizzo' la cultura e che sapeva tutto, ad 84 anni. E' morto nella sua abitazione milanese ed era da tempo malato. Aveva da poco compito gli anni, lui classe 32', originario di Alessandria. Un piemontese tosto, semiologo. filosofo e scrittore nella maturità'. Il suo capolavoro in Nome della rosa, con il quale esordi' nella narrativa nel 1980, e' un best seller, tradotto in 47 lingue, e venduto in 14 milioni di copie. Seguirono altri successi editoriali, come Il pendolo di Focault, l'Isola del giorno prima, Baudolino e l'ultimo romanzo Numero zero, uscito il giorno del suo compleanno lo scorso anno. Un libro ambientato nel 92 che parla di una immaginaria redazione di un giornale, con forti riferimenti alla politica e alla storia dell'Italia in quegli anni. E uscirà postumo il suo ultimo lavoro con il titolo Pape Satan Aleppe. E' stato un intellettuale del mondo, voce critica della politica, sempre da sinistra, molto apprezzato dai media,visto che e' stato anche un grande esperto della comunicazione. Aveva appena lanciato una nuova casa editrice "La nave di Teseo", dopo avere rifiutato di restare in quella che battezzo' la "Mondazzali", la fusione Mondadori-Rcs. Che non gli piacesse Berlusconi e' stata sempre una cosa nota, visto che lo attacco' ripetutamente. E' stato anche uno storico collaboratore di Repubblica e dell'Espresso. Uomo deciso nelle sue scelte dichiaro' sempre la sua appartenenza, alla sinistra in politica, mentre il suo rapporto con la Chiesa fu conflittuale. All'inizio fu cattolico praticante ed addirittura impegnato nel movimento giovanile dell'Azione cattolica. Ma alla fine degli anni cinquanta con l'approssimarsi del 68, al quale partecipo' attivamente, smise di credere in Dio e lascio' la Chiesa cattolica con un commento ironico: "Si può' dire che lui, Tommaso d'Aquino, mi abbia miracolosamente curato dalla fede". I suoi  funerali saranno ovviamente solo civili. Ora entrerà nel Pantheon dei grandi della sinistra, con tanto di commemorazioni. Messaggi di affettuoso ricordo sono arrivati da Mattarella, Renzi e da tutta la sinistra mondiale.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti: