Terre solo ai figli maschi, Cortina resta nel Medioevo

. Cronaca

Cortina ha scelto di restare nel Medioevo. L'assemblea dei regolieri (gli abitanti originari a cui spetta la gestione collettiva delle regole, le terre da pascolo e forestali delle antiche famiglie) chiamata a modificare il diritto che da mille anni stabilisce che la gestione delle proprietà sia appannaggio solo dei figli maschi ha risposto di no. Serviva per la storica decisione la maggioranza qualificata dei due terzi, ma su 650 voti i favorevoli sono stati 416. La regola ha anche una sua ragione, non disperdere con "stranieri" sposi delle donne un patrimonio antico. Solo le figlie uniche che non sposino un "foresto", ma uno di sangue ampezzano mantengono il diritto di successione. Così ieri a Cortina alcune ragazze hanno protestato, indossando provocatoriamente un burqa, contro la decisione. "Ecco come ci vogliono gli uomini qui - hanno spiegato - in cucina a preparare i casunzei (tipico raviolo ampezzano)". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi