Firenze, crollano 200 metri di Lungarno vicino Ponte Vecchio: auto inghiottite, mezza città senz'acqua

. Cronaca

Danni pesantissimi ma nessun ferito. Un'enorme buca, una voragine lunga duecento metri e larga sette si è aperta alle prime luci dell'alba su Lungarno Torrigiani, tra Ponte Vecchio e Ponte alle Grazie, in pieno centro di Firenze. Il cedimento del tratto di strada, provocato dallo scoppio di una tubatura dell'acquedotto lungo la riva sinistra dell'Arno, ha coinvolto una ventina di auto che erano in sosta, alcune delle quali inghiottite dall'acqua. Sono intervenuti i vigili del fuoco. Evacuati precauzionalmente due palazzi. Interi quartieri a secco. Secondo i primi rilievi dei tecnici a causare la voragine per il cedimento del manto stradale sono state due rotture nelle tubazioni dell'acquedotto che serve tutta la zona d'Oltrarno, la prima intorno alla mezzanotte con conseguente chiusura di quel tratto di Lungarno, poi la seconda all'alba, forse per la sovrapressione che ha fatto esplodere la tubatura principale.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA

 




 

Potrebbero interessarti: