Maro', via libera dell'India "all'immediato rientro" di Girone. Renzi, "Bentornato, con noi il 2 giugno"

. Cronaca

La Corte suprema indiana ha accettato di rendere immediatamente esecutivo l'ordine del Tribunale arbitrale internazionale dell'Aja di far rientrare in Italia il fuciliere di Marina, Salvatore Girone, per tutta la durata del procedimento arbitrale. Grande la soddisfazione di Matteo Renzi, che con un Tweet, ha annunciato: "Girone sarà con noi il 2 giugno". Oltre ad annunciare la partecipazione di Girone alla festa della Repubblica. il premier ha voltuto confermare la "nostra amicizia per l'India, il suo popolo, il suo governo". Soddisfazione e' stata espressa anche dal ministro degli Esteri Paolo Gentiloni e dalla ministra per la Difesa, Roberta Pinotti. Ma naturalmente la gioia più grande e' quella della moglie del fuciliere, che ha vissuto insieme al marito ed al suo collega La Torre, i quattro anni più difficili della sua vita. "Felicissima! Finalmente insieme, ha scritto su WhatApp, Vania Ardito. L'India ha pero' petaso una garanzia scritta dell'Italia in cui il governo impegna a fare rientrare i maro' entro un mese dall'eventuale decisioe favorevole all'India sulla giurisdizione da parte del Tribunale dell'Aja.  Decisione che appare comunque assai improbabile, 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi