Virginia Raggi si è insediata in Campidoglio, per la 'squadra' bisognerà attendere il 7 luglio

. Cronaca

Il neo-sindaco d Roma Virginia Raggi si è insediata stasera in Campidoglio. Fascia tricolore, ha salito le scalette che portano ai suoi uffici nel Palazzo Senatorio e si è poi affacciata come vuole la tradizione al balcone del suo studio da dove si gode il panorama più bello del mondo, quello sui Fori Imperali, salutando il gruppo di cittadini e attivisti Cinquestelle che l'aveva accolta sulla piazza michelangiolesca al grido 'Onestà, onestà'. La Raggi presenterà la squadra di assessori che formeranno la sua Giunta alla prima riunione del Consiglio comunale prevista per il 7 luglio. Gli assessori, è stato precisato, non saranno sottoposti al codice etico M5s (dovranno però condividerlo) che invece vale per il sindaco e i consiglieri pentastellati. Prima dell'arrivo in Campidoglio una serie di impegni istituzionali (corone di fiori all'Altare della Patria e alle Fosse Ardeatine) e prima ancora, come primo atto da sindaco, l'omaggio alla memoria del magistrato Mario Amato, nel luogo dove fu ucciso dai Nar 36 anni fa: "Oggi e tutti i giorni siamo tutti Mario Amato, la città si impegna a mantenere viva la memoria, io mi impegno affinché chi combatte per la ricerca della verità non sia mai lasciato solo" ha detto la Raggi.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi