Sbarchi record, a Palermo nave norvegese con 1000 migranti e 17 cadaveri

. Cronaca

Sbarchi di migranti: ormai è record. L'ondata di questa ultima settimana (6.000 arrivi) ha fatto impennare il numero di profughi e dei viaggi della speranza in partenza verso le coste italiane dalla sponda libica e il 2016 con 153.450 migranti già accolti nel nostro paese diventa l'anno con il più alto numero di arrivi, un numero destinato a superare il livello del 2014 che fece registrare un totale di 170.000. Ora già siamo ad un +10% rispetto al totale dello stesso periodo del 2015 ed abbiamo raggiunto e superato anche il livello raggiunto nel 2014. Oggi una nave norvegese ha sbarcato a Palermo 1.099 migranti e purtroppo con loro anche 17 cadaveri tra cui quelli di tre bambini: sarebbero stati vittime di pestaggi da parte dei miliziani libici. Per il medico legale l’esame del corpicino di una bimba di 8 anni è stato straziante: "E’ irriconoscibile" ha detto in lacrime il medico secondo il quale probabilmente la piccola è stata vittima di un pestaggio, insieme ai genitori, durante le operazioni di trasferimento dalla terraferma al barcone. Un'altra delle vittime sembra avere non più di un anno. Tra gli altri cadaveri anche quelli di alcuni uomini che presentano ferite da arma da fuoco e da colpi di bastone. Secondo le prime testimonianze, i migranti sarebbero stati aggrediti dai miliziani libici subito prima della partenza. A Calais intanto è iniziato lo sgombero della 'giungla' che ospita tra i 6.000 e gli 8.000 migranti in attesa di raggiungere la Gran Bretagna. Saranno tutti trasferiti in altre località della Francia. Oggi è toccato ai primi 700. Dopo i disordini di ieri l'inizio dello smantellamento del campo profughi, che durerà una settimana, si  svolto senza registrare incidenti.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi