7,40 scossa di magnitudo 6,5, Roma si sveglia di soprassalto nel giorno del ritorno dell'ora solare

. Cronaca

Ore 7,40. Molti non avevano ancora spostato indietro le lancette dell'orologio per ii ritorno dell'ora solare, quando Roma e' stata svegliata, da una forte scossa di terremoto..L'epicentro e' tra l'Umbria e le Marche, la magnitudo e' di 6.5, dopo che le prime notizie parlavano addirittura di una potenza ancora superiore, di 7,1. L'epicentro nella zona già colpita dalle ultime scosse sismiche, e quindi in stato di allerta. La prevenzione e le misure adottate della Protezione civile  avrebbero evitato nuove vittime, ma i danni materiali sono ingenti. E' andata distrutta la cattedrale di Norcia. A Roma chiuse le basiliche di San Paolo e San Lorenza. Sono stati chiusi anche alcuni tratti di metropolitana, mentre e' in corso un sopralluogo al Colosseo.Si tratta della scossa più intensa dal terremoto dell'Irpinia dell'80. Ed alla domanda che tutti si stanno ponendo: "Quanta energia deve ancora uscire?", i tecnici ammettono che e' impossibile saperlo. Si possono solo avanzare supposizioni. La divergenza iniziale sui dati, tra diversi sistemi di rilevazione, dipende dal fatto che un terremoto genera onde acustiche che viaggiano nella crosta terrestre a diverse velocità. Secondo Alessandro Amato dell'Ingv, l'ipocentro, cioè il punto più profondo si trova tra Amatrice e l'ultimo terremoto più a Nord. "Purtroppo non e' possibile prevedere quanta energia debba ancora liberarsi dal sottosuolo e se possa generare ancora scosse così forti". Il terremoto più violento mai registrato e' avvenuto in Cile il 22 agosto 1960, quando la Scala Richter arrivo' alla punta record di 9,5 di magnitudo. Stamani a Roma l'argomento di tutte le conversazioni nei bar e negli altri luoghi di incontro era uno solo, il terremoto. E tutti raccontavano di averlo avvertito, chi in maniera più decisa chi meno. Solo pochi hanno continuato a dormire e non si sono accorti di nulla se non quando hanno aperto la televisione al loro risveglio. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi