Blue Monday, il giorno più triste dell'anno celebrato da Twitter

. Cronaca

Stanchi, annoiati, depressi? Se vi capita proprio oggi, nessun timore. Questo non e' un lunedì come tanti, ma e' nientemeno il giorno più triste dell'anno. E' divenuto noto come "Blue Monday" e cade inesorabilmente il terzo lunedì di gennaio. Ovviamente per chi ci crede. Su Twitter e su Facebook, tra ironia e preoccupazione, viene celebrato da molti. Lunedì blue, perché nella cultura anglossassone il colore blue e' sinonimo di tristezza. Secondo il suo ideatore, Cliff Arnall, uno psicologo che ha lavorato all'Università di Cardiff (che pero' ha preso le distanze) sarebbe il giorno più triste dell'anno. Nascerebbe come trovata pubblicitaria per il canale Sky Travel, nel 2005. Ma questa ricorrenza viene ormai ricordata ogni anni su social e giornali. Il calcolo per arrivare a questo specifico giorno sarebbe il risultato di un'equazione matematica, che prende in considerazioe alcune variabili, come il meteo, sensi di colpa per i soldi spesi a Natale e per le abbuffate che hanno portato a qualche chilo in più. Poi ci sono o anche il calo di motivazione dopo le feste e la crescente necessita' di darsi da fare. Gennaio già forse per molti e' il mese più triste e grigio dell'anno e sicuramente il lunedì e' per tutti il giorno peggiore della settimana con la ripresa del lavoro dopo il weekend. Non mancano i dubbi su questo sospetto allineamento astrale, ma la discussione e' aperta. Gli esperti invitano a guardare le cose in modo positivo, a considerare amici e famiglia come l'antidoto alla tristezza. Con qualche consiglio scaccia pensieri, dedicarsi alla cura del corpo, fare una buona colazione, ascoltare musica per avere più carica, togliersi qualche sfizio, come un buon bicchiere di vino e fare attività fisica che ossigena il cervello. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi