Post verità: "Mafia Capitale, titoli su Zingaretti e Alemanno assolti, ma Carminati "non mafioso" sta al 41 bis

. Cronaca

Allora "Mafia Capitale" non esiste. 113 archiviazioni su 116 indagati complessivi, indagati su sollecitazione della Procura di Roma, con a capo Giuseppe Pignatone. Il gip, Flavia Costantini ha archiviato quasi tutte le posizioni sugli indagati legati a "Mafia Capitale", perché non sono stati trovati "elementi idonei a sostenere l'accusa in giudizio". Insomma l'accusa più grave il titolo "Mafia Capitale" e' fasullo. E nessuno lo dice con clamore, anzi viene frettolosamente relegato a fatto non troppo rilevante. Poi il titolo su Alemanno o Zingaretti, prosciolti dall'accusa. Ma che se ne stanno tranquillamente a casa loro. Poi se si legge tutta la decisione della magistratura ci si accorge che tra i prosciolti dall'accusa di mafia, c'e' Carminati. Ci sono altri reati, moto minori per cui dovrà rispondere, lui indicato un  po' da tutti come il grande vecchio di questa mostruosa organizzazione romana. Addirittura Buzzi, che teneva le file dell'organizzazione, ma che era uno dichiaratamente amico della sinistra e' stata raffigurato come un comprimario. Sicuramente cose di corruzione ci saranno state, ma violenze, rapine e quant'altro un po' meno. Nel tutto Carminati e' l'unico che da più di un anno e' al 41 bis, il massimo della reclusione carceriera. Prevista per i mafiosi, ma che mai uno Stato civile dovrebbe permettere nei confronti di chiunque. Non si dovrebbero tenere persone in condizioni disumane. Un alternativa ci sarebbe pena di morte, forse una cosa più civile. L'annullamento della persona e' più grave che condannarlo a morte.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 




 

 

 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi