"Troppi migranti", e il sindaco Pd chiude la strada. Salvini applaude

. Cronaca

"Troppi migranti". E il sindaco Pd di Vitulano, un piccolo centro in provincia di Benevento, ha chiuso la strada, l'unica strada di accesso ad un agriturismo che avrebbe dovuto accogliere, secondo la Prefettura, una trentina di richiedenti asilo. Si chiama Raffale Scarinzi, e anche se il blocco è stato subito rimosso, è scoppiato il caso, con Matteo Salvini che ha subito applaudito. La vicenda: esasperato come i suoi concittadini dal numero di immigrati inviati sul suo territorio dalla Prefettura, Raffaele Scarinzi, sindaco di Vitulano, che già ospita un Sistema di protezione per richiedenti asilo (Sprar) e rifugiati, ha emesso un'ordinanza di chiusura dell'unica strada di accesso a un agriturismo per impedire l'arrivo di altri 34 immigrati, come disposto dalla prefettura. L'ordinanza sindacale è stata eseguita scaricando una massa di terra sull'unica via di accesso alla struttura ricettiva. "Con gli immigrati bisogna che lo Stato rispetti i patti e le regole con gli enti locali. I comuni che già ospitano uno Sprar non possono ospitare altre strutture per immigrati gestite da privati" ha detto l sindaco che poi ha spiegato a Repubblica: "Ma dopo un'ora l'abbiamo tolta: saranno stati non più di 30 centimetri di terreno. Chi parla di muro commette un errore. Qui non si alzano muri, era solo un modo per far capire che c'era un'ordinanza da rispettare". Su Fb è arrivato subito il plauso di Salvini: "Il sindaco di Vitulano (Benevento) ha chiuso una via comunale, facendo scaricare una massa di terra per bloccare la strada, per evitare l'arrivo di nuovi immigrati previsto dalla prefettura. Per qualche buonista ha sbagliato, per me ha fatto bene! Il sindaco è del PD: razzista, populista e leghista anche lui..? Comunque sarò appena possibile a trovare i cittadini di Vitulano".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




 
settembre il sindaco di Vitulan

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi