Colpo grosso a Palazzo Ducale, rubati gioielli dei Maharaja

. Cronaca

Colpo grosso a palazzo Ducale, a Venezia.: due ladri hanno rubato alcuni preziosi gioielli esposti nella mostra "Tesori dei Moghul e dei Maharaja", aperta a settembre e in chiusura proprio oggi.  I preziosi, due orecchini e una spilla, sono stati portati via da una teca. "Potrebbero valere milioni di euro" affermano fonti della questura lagunare anche se alla dogana gli stessi erano stati valutati solo 30.000 euro. Ma il loro valore reale ovviamente è diverso. L'allarme è scattato intorno alle 10 e sul posto è subito arrivata la polizia che ha fato chiudere le uscite di palazzo Ducale ma quando ormai era troppo tardi e gli autori del colpo grosso si erano già mischiati alla folla di turisti in piazza San Marco. Dall'esame dei video delle telecamere di sorveglianza si vedono i due ladri davanti alla teca: uno con funzioni di copertura, l'altro che materialmente asportava i gioielli. I preziosi esposti alla mostra provengono dalla collezione dello sceicco Al Thani. Immagini dei gioielli rubati sono state inviate a Londra per l'identificazione e una precisa stima del valore. Da quanto si è appreso nel corso delle prime indagini l'allarme avrebbe suonato ma l'intervento della sorveglianza sarebbe stato tardivo. Oa bisognerà ance capire come sia stato possibile ai due ladri portare a termine il colpo aprendo la teca contenente i preziosi gioielli "come una scatoletta di sardine" e poi allontanarsi indisturbati. Gli oggetti esposti sono arrivati in Italia per la prima volta. Si tratta di una prestigiosa e celebre mostra dedicata alle gemme e ai gioielli indiani, dal XVI al XX secolo: oltre 270 oggetti che raccontano cinquecento anni di storia dell’arte orafa legata, per origine o ispirazione, al subcontinente indiano.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi