"Si può morire cosi'", quando la "folla impazzisce"

. Cronaca

"Si può morire cosi'", purtroppo. Alla discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo, in provincia di Ancona, uno spray urticante al peperoncino  causa un fuggi fuggi generale, con la "folla che impazzisce". Poi cede una balaustra. In sei muoiono schiacciati dalla calca e per la caduta improvvisa dal terrazzo, cinque ragazzini e una mamma. Una tragedia quella avvenuta ad un concerto del rapper Sfera Ebbasta, quasi annunciata. Ci sono anche decine di feriti alcuni gravi. Il presidente Mattarella ha giustamente detto "Non si può morire così", sottendendo che così si può morire, visto quello che e' successo, solo per l'insipienza, per la negligenza, che sa del criminale, per chi ha organizzato il tutto. Per guadagnare il più possibile, sono state fatte entrare oltre mille persone, in un locale che ne avrebbe potuto ospitare non più di un terzo. Forse anche in questo caso non con le dovute regole. Poi ci si mette la lucida follia, di qualche giovane sballato (sempre che sia andata in questo modo) che magari per eccitarsi ed eccitare gli amici crea il panico, per vedere la folla ondeggiare. Il panico si e' diffuso poco dopo la mezzanotte, prima dell'inizio del concerto. Con grave ritardo, che ha scaldato animi già esagitati e corpi che forse si erano riempiti di chi sa che cosa, otre che di alcol. Le porte di emergenza sembra che fossero sbarrate. Alcuni buttafuori avrebbero addirittura detto di non lasciare il locale, forse nell'intento di allentare la tensione. Ma a quel punto la calca sembra avere deviato verso un muretto, che poi e' franato. Decine di persone sono cadute ed il peggio e' stato per quelli che sono stati schiacciati. Qualcuno e forse più di uno si dovrebbe fare qualche anno di galera. Le manifestazioni, quando attirano una marea di gente, vanno organizzate rispettando prima di tutto la sicurezza. Ed anche le autorità competenti devono vigilare. Cosa che non e' avvenuta. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi