Spazio, missione riuscita per "Crew Dragon" la prima navicella privata

. Cronaca

Ammaraggio perfetto nell'oceano Atlantico al largo della Florida per la capsula privata senza equipaggio "Crew Dragon", dopo un viaggio di sei giorni nello spazio e l'aggancio in orbita con la Stazione spaziale internazionale (Iss). La navicella di SpaceX - l'azienda aerospaziale statunitense di Elon Musk, 47 anni, imprenditore di origine sudafricana, cofondatore di PayPal e Ceo di Tesla Motors - era stata lanciata il 2 marzo da Cape Canaveral con un razzo vettore Falcon 9 e a bordo un carico di oltre 180 chilogrammi di materiali e rifornimenti. Ai 'comandi' il super tecnologico manichino Ripley, ispirato dal personaggio interpretato da Sigourney Weaver in Alien, con il compito di monitorare le condizioni all'interno della navicella, soprattutto nella delicata fase del rientro nell'atmosfera. La missione "Demo-1" è stata la prima volta a restituire agli Usa la capacità di portare uomini nello spazio, otto anni dopo la fine del progetto Space Shuttle, segnato da due gravi incidenti costati la vita a 14 astronauti e dai costi iperbolici, perciò chiuso nel 2011 dal presidente Obama. Il successo di "Crew Dragon" è un buon viatico per la Nasa in vista del volo con astronauti a bordo previsto a luglio. Bob Behnken e Doug Hurley lavorano da tempo con SpaceX e l'amministratore capo dell'ente spaziale Usa, Jim Bridenstine, in un tweet ha commentato: "Comincia una nuova generazione di voli spaziali. Congratulazioni per questo risultato, che ci avvicina alla possibilità di far volare astronauti americani su razzi americani”. Entusiasta anche il presidente, Donald Trump, che sempre su Twitter cinguetta: "La Nasa è di nuovo sulla breccia". Finora per il trasporto degli astronauti e dei rifornimenti alla stazione spaziale in orbita Iss si era fatto affidamento sul programma spaziale russo e sulla sua navetta Soyuz. Il sogno, che si sta realizzando, del visionario Musk è quello di ridurre i costi di trasporto verso lo spazio e di lavorare per una futura colonizzazione di Marte.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi