Deborah torna libera, si è solo difesa

. Cronaca

Niente carcere per Deborah Sciaquatori, la ragazza di 19 anni che domenica scorsa a Monterotondo (Roma) ha colpito e ucciso il padre violento al termine dell'ennesima aggressione dell'uomo contro moglie, madre e figlia. Deborah si è solo difesa, secondo la Procura di Tivoli che ha derubricato l'accusa nei suoi confronti da omicidio volontario a eccesso colposo di legittima difesa. Il pm ha pertanto firmato l'atto di remissione in libertà della ragazza, studentessa modello al liceo artistico, che si trovava agli arresti domiciliari n casa di parenti. E' anche probabile che nei prossimi giorni possa essere presentata al gip la richiesta di archiviazione dal momento che le prime indagini e diverse testimonianze hanno confermato che la ragazza ha cercato solo di difendere se stessa e i suoi familiari dalla violenza del padre, ex-pugile. Anzi, secondo una testimone, Deborah si sarebbe rivolta al padre prima di colpirlo con questa frase: "Papà fermati, non fare più niente". E subito dopo averlo colpito con un "Papà non mi lasciare, ti voglio bene". (foto da: ilmessaggero.it)

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi