Bob Dylan stupisce ancora, non andrà a ritirare il Nobel per "altri impegni"

. Cultura

Bob Dylan e il Nobel, parte seconda: il cantautore, compositore, scrittore e poeta americano non andrà a Stoccolma il 10 dicembre a ritirare il premio Nobel per la Letteratura che gli è stato assegnato dall'Accademia svedese. Lo ha comunicato lui stesso all'Accademia con una lettera nella quale si dice "molto onorato" per il conferimento ma anche che non potrà essere a Stoccolma per la cerimonia di consegna, che si svolgerà alla presenza del re di Svezia, per "altri impegni". Nuova puntata dunque nella vicenda del Nobel a Dylan - all'anagrafe Robert Allen Zimmerman, 75 anni - dopo il lungo silenzio dell'artista nei giorni successivi alla notizia del conferimento (si rese irreperibile all'Accademia e accettò solo dopo una settimana) e le polemiche seguite alla scelta dell'Accademia. Non è la prima volta che vincitori del Nobel non si recano a Stoccolma a ritirare il premio loro assegnato ma ciò è avvenuto in passato per impedimenti legati a motivazioni politiche come nel caso della birmana Aung San Suu Kyi (1991) e del cinese Liu Xiaobo (2010), premiati con il Nobel per la pace per il loro impegno a difesa dei diritti umani. Ma non si recarono a Stoccolma perchè erano in carcere.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi