Choc a Londra, all'asta per 1 mln di euro il quadro di Banksy si autodistrugge

. Cultura

Sorpresa senza precedenti a Londra all'asta di arte contemporanea europea di Sotheby's. Un quadro del misterioso artista inglese Banksy, considerato uno dei maggiori esponenti della "street art", si è autodistrutto subito dopo essere stato battuto per la cifra di 1,2 milioni di euro. Sotto gli occhi sbigottiti dei presenti, un meccanismo nascosto ha fatto scivolare l'opera, "Girl With Balloon", in un trituratore posto sotto la cornice sminuzzandola per metà. Il tutto mentre l'artista – forse presente nella sala - postava su Instagram la foto della performance commentata dalle parole: "Going, going, gone..." ("Sta andando, sta andando, andato...) . Non è escluso che l'ultima trovata del fantomatico Banksy, la cui identità resta un mistero, possa addirittura far aumentare il valore dell'opera. Secondo il Financial Times l'acquirente è rimasto "sorpreso" e la casa d'aste ha commentato: "Stiamo discutendo cosa fare ora". Il quadro rappresenta una bambina con un palloncino rosso, originariamente dipinta in un murale a Londra nel 2002. La street art di Banksy è di natura fondamentalmente satirica ed è legata all'attivismo politico nato dalla scena underground di Bristol. Secondo uno studio condotto dal Mail on Sunday, in base ai criteri della profilazione criminale resa famosa dalla serie tv "Criminal Minds", l'elusivo artista britannico sarebbe Robin Gunningham, ex studente della Bristol Cathedral Choir School. Ma altre fonti ritengono che sia in realtà il musicista Robert Del Naja dei Massive Attack e altri ancora non escludono si tratti di una donna o di un collettivo di artisti riuniti sotto un comune 'nom de plume'.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi