Europa stoppa Renzi sull'Imu e lui pensa a rimettere la tassa su tutte le eredita'

. Economia

Il problema dei problemi per Renzi, come dei governi che lo hanno preceduto, rimane quello delle tasse. Come ed in che misura e con quale criterio di equità farle pagare, senza indebolire la ripresa? Ora dall'Europa arriva lo stop alla proposta del premier italiano di abolire, stile Berlusconi, la tassa sulla prima casa. "Non riteniamo che sia un tipo di tassa che va a detrimento della crescita", dice la Commissione Ue. Ma certo quello del sistema di tassazione dovrebbe rimanere un potere esclusivo dei singoli Stati, ameno che non si sia sotto tutela diretta come la Grecia. Ma questo non risulta. Di più, Bruxelles chiude le porte anche alle revisione della strategia di bilancio dell'Italia: "Gia' beneficia della fessibiita' nel patto di Stabilita'". Ma a Renzi sarebbe anche stato presentato da esperti del ministero dell'Economia un piano segreto per introdurre l'imposta di successione per tutti patrimoni oltre 200mila euro. Soldi che dovrebbero essere destinati al taglio delle imposte. In questo Renzi non farebbe un'operazione alla Berlusconi, ma alla Prodi. Il tributo fu cancellato totalmente da Berlusconi, come uno dei primi atti del suo governo. La tassa fu reintrodotta da Prodi ma con una franchigia fissata ad un milione di euro.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi