Paghiamo 8 miliardi di tagli ai Comuni, tasse aumentate del 22% in 3 anni.Da 628 a 881 euro in più

. Economia

Negli ultimi tre anni paghiamo dagli 881 euro a 628 euro in più all'anno. A seconda se abitiamo in un grande Comune od in uno piccolo. Ma comunque la pressione fiscale e' salita alle stelle. Lo certifica la Corte dei Conti, che lancia l'allarme. Perché' al di la' delle promesse future l'oggi sta diventando sempre più pesante per ogni famiglia. Sempre secondo la Corte l'autonomia finanziaria non ha prodotto benefici. Basta guardare Roma… Il gioco e' semplice: lo Stato taglia i trasferimenti ai Comuni. I Comuni ri rivalgono sui cittadini. Negli ultimi tre anni le tasse locali sono aumentate del 22% a fronte di una riduzione dei trasferimenti dello Stato di 8 miliardi tra i 2011 ed il 2014. Per la Corte   "meccanismo distorsivo" che pesa "in ultima istanza sul contribuente in termini di aumento della pressione fiscale". E nemmeno ha prodotto benefici sulle disastrate casse degli enti locali. Come se al cittadino importasse a chi paga le tasse, per i singoli sempre tasse sono, quello che conta e' il totale, ed il responsabile vero di tutta la macchina fiscale e' sempre  visto lo Stato e chi lo governa.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

Commenti

0 # Claudio 2015-08-02 17:55
Attenzione che con queste conferme di cattivi governi e pessime amministrazioni non arrivi uno zumami perché non siamo n'è abituati n'è preparati, in poche parole ma non ci vergognamo?

I commenti sono chiusi