Manovra economica, si' della Camera, legge da trenta miliardi e tanti bonus. Abolita tassa su prima casa

. Economia

Nella notte la Camera ha approvato la legge di Stabilita', quella che prima si chiamava legge Finanziaria, e che definisce la manovra economica del governo per il prossimo anno, una manovra salita a 30 mliardi complessivi. Ora andrà al Senato per avere il via libera definitivo prima di Natale. Restano confermati i pilastri della manovra, abolizione della tassa sulla prima casa, l'eliminazione delle clausole di salvaguardia da 16,8 miliardi che avrebbe fatto scattare da gennaio gli aumenti di Iva ed accise. Tra i piatti forti anche il canone Rai in bolletta elettrica e l'aumento da 1000 a 3000 euro del tetto per l'uso del contante. Molte le misure introdotte, arrivano fondi per famiglie, sicurezza e Sud. Una carta sconti per gli acquisti delle famiglie con tre figli minori,  ai diciottenni una card da 500 euro per musei, teatri e cinema, altre novità. Ed ancora le assunzioni di medici ed infermieri, la possibilità di pagare con la carta di credito o bancomat anche un caffè od un parcheggio e la novità del codice della strada. L'autovelox accerterà le violazioni Rc auto e le revisioni. Decolla il leasing immobiliare e le barche di lusso, gli yacht oltre i 14 metri non pagheranno più la tassa di stazionamento reintrodotta da Monti. Tra le modifiche più rilevanti dell'ultima ora, l'istituzione di un fondo di solidarietà per i piccoli obbligazionisti che hanno visto andare in fumo i loro risparmi (non sarà pero' un indennizzo totale ma solo parziale concesso dopo una valutazione caso per caso). Inoltre misure per favorire gli investimenti al Sud,il pacchetto sicurezza-cultura che vale 2,6 miliardi e per il vquale il governo ha deciso di usare subito il margine di ulteriore flessibilità sul deficit portando l'asticella dal 2,2 al 2,4%. Poi come sempre, quasi una triste tradizione, ci sono le "regalie" finanziare, le "mancette" per gli onorevoli o meglio per i loro elettori. Sono 300 milioni, che servono anche ad evitare agguati di franchi tiratori, sui punti della manovra a maggiore rischio. Si va dallo sconto fiscale per la compravendita di calciatori ai soldi ai casino', festival, cori e bande.Viene tecnicamente chiamato "fondo per gli interventi strutturali di politica economica".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi