Periodo nero per Berlusconi. Dopo l'operazione Vivendi rompe l'accordo su Premium ed il Milan dei cinesi non decolla

. Economia

E' un periodo decisamente nero per Silvio Berlusconi. Si inceppa l'operazione Vivendi-Mediaset e Bollore' rompe l'accordo su Premium, mettendo nei guai finanziari il Biscione. Il Cavaliere sta anche valutando una richiesta di risarcimento di oltre 1,5 miliardi. Il colosso francese ha improvvisamente deciso di fare retromarcia sul punto principale siglato tra le parti lo scorso 8 aprile, cioè l'acquisto del 100%di Mediaset Premium. Un'operazione dove forse si era lanciato un po' troppo frettolosamente il figlio del Cavaliere, Pier Silvio. Ora Vivendi rivede l'offerta e vuole solo il 20% del capitale della pay tv. E non solo, i francesi rilanciano pure sulla capogruppo e chiedono di arrivare a detenere il 15% anche il 5%, in tre anni di Mediaset.  Che alla notizia perde in borsa. All'origine del ripensamento ci sarebbe la diversa valutazione fatta dalle parti sulla stato di salute di Premium. Sono stati pagati troppi alcuni pacchetti di partite ed anche di film. Ma le preoccupazioni di Berlusconi sono anche calcistiche. I cinesi per ora non battono un colpo ed il Milan e' assolutamente fermo sul mercato. Con l'ombra di una altro campionato anonimo. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi