Trump trova l'accordo con Canada e Messico, USMCA manda in pensione NAFTA

. Economia

Gli Stati Uniti e il Canada hanno definito un patto commerciale trilaterale con il Messico, che sostituisce il NAFTA (North America Free Trade Agreement) denunciato dal presidente Donald Trump già in campagna elettorale nel segno della politica dell' "America First". Il nuovo accordo chiamato USMCA (Usa-Messico-Canada) giunge proprio quando gli attriti tra Trump e primo ministro canadese, Justin Trudeau, sottolineati a suon di 'cinguettii' dal primo, sembravano intendere un'esclusione del Canada dall'intesa finale. La Casa Bianca aveva a più riprese sostenuto che il NAFTA, che governava rapporti commerciali tra i tre paesi del continente nordamericano per un valore di oltre mille miliardi di dollari, era ingiusto per gli Stati Uniti. Trump aveva dato un saggio della guerra commerciale, aperta su anche su altri fronti con Cina ed Europa, imponendo dazi sulle importazioni di acciaio e di alluminio dal Messico e dal Canada per motivi di "sicurezza nazionale". Il nuovo accordo Stati Uniti-Messico-Canada sostengono i firmatari è un trattato "commerciale modernizzato adatto per il 21° secolo. Offrirà ai nostri lavoratori, agricoltori, allevatori e imprese mercati più liberi, commercio più equo" e la prospettiva a livello continentale di "una solida crescita economica". Inoltre, "rafforzerà la classe media e creerà posti di lavoro buoni e ben pagati, nuove opportunità per quel mezzo miliardo quasi di persone che chiamano 'casa' il Nord America".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




(foto di Gage Skidmore)

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi