Salvini e Di Maio gemelli siamesi contro la Fornero, "indietro non si torna"

. Economia

La Banca d'Italia prova ad alzare il ditino sulla manovra economica del governo e chiede di non tornare indietro sulla riforma delle pensioni targata Elsa Fornero. Ma i due vicepremier, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, su questo fronte veri gemelli siamesi, rispondono picche: "Se Bankitalia vuole un governo che non tocchi la Fornero - dice secco il leader pentastellato - la prossima si volta si presenti alle elezioni con questo programma... Nessun italiano ha mai votato per la Fornero. È stato un esproprio di diritti e democrazia, che viene rimborsato. Giustizia è fatta. Indietro non si torna". Non meno tenero il capo della Lega: "Sulla riforma delle pensioni niente e nessuno ci potrà fermare. Andiamo avanti tranquilli, l’economia crescerà anche grazie alla modifica di questa legge infame, un’opera di giustizia sociale che creerà tanti nuovi posti di lavoro. Alla faccia della Fornero". Sul fronte delle stime sulla crescita che potrà essere innescata dalle misure governative, fa sentire la sua voce il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, in audizione alla Camera: "​Le politiche del governo - assicura - cominceranno a dispiegare i propri effetti sul Pil già nel 2019. Lo spread non è giustificato rispetto ai fondamentali della nostra economia. Il governo si è posto l'obiettivo di ridurre il divario di crescita con l'Europa per diminuire il rapporto debito/Pil" e le stime "si basano su ipotesi caute se non pessimistiche", che ritengo possano essere ampiamente oltrepassate". Il premier, Giuseppe Conte, usa toni soft verso l'Unione europea: "Siamo pronti a confrontarci e lo faremo in modo ragionevole" e Di Maio rivolge un invito ai commissari europei: "Invece di parlarci a mezzo stampa, è il momento di metterci attorno a un tavolo vedere questa manovra e studiarla bene". Salvini incalza: "Preoccupati mai, responsabili sì. Andiamo avanti tranquilli, non esistono piani B o marce indietro. Siamo convinti che le misure che abbiamo previsto creeranno lavoro e ricchezza".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna