Manovra, spread a 322. Salvini "Non si cambia, nemmeno se arriva Gesù Bambino..."

. Economia

La Commissione Ue ha bocciato la manovra, margini di cambiamento? "Possono continuare a scrivere 12 letterine ma la manovra non si cambia" dice, ridice e insiste Matteo Salvini sui social e alla radio inviando messaggi chiari a Bruxelles sulla volontà del governo giallo-verde di non apportare variazioni alla legge di bilancio, una legge che non piace all'Europa e che ha indotto la Commissione ad adottare una misura senza precedenti e ad inviarci un ultimatum di tre settimane per cambiare. Il vice-premier è stato ancora più deciso nel pomeriggio, quando lo spread stava chiudendo a quota 322 e la Borsa era andata ancora una vola giù (-1,7%, la peggiore in Europa). Gli è stato chiesto dei rilievi di Mattarella che aveva invitato alla ricerca di equilibrio nei rapporti con la Ue e la risposta è stata questa: "I rilievi di Mattarella? Terremo conto di tutto, ascolteremo tutti ma nessuno riuscirà a farmi tornare indietro sulla legge Fornero. E neanche sul deficit-pil, neppure se arriva Gesù Bambino...". In mattinata altre affermazioni sempre dello stesso tenore: "Se insistono a tirare schiaffoni a caso - ha detto a Rtl - mi verrebbe voglia di dare più soldi agli italiani. Tutte le manovre passate negli anni scorsi a Bruxelles hanno fatto crescere il debito di 300 miliardi di euro". E ancora:"Noi siamo qua per migliorare la vita degli italiani, mi sembra un attacco pregiudiziale, la contestazione principale è che non bisogna toccare la legge Fornero che è nel programma del 90% dei partiti tranne che del Pd: è un attacco all' economia italiana perché qualcuno vuole comprare le nostre aziende sottocosto". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi