Terremoto in Cile, magnitudo 8,3, un milione di evacuati solo 5 i morti. Pericolo tsunami

. Esteri

In Cile torna la paura terremoto. Panico e caos hanno accompagnato una scossa di magnitudo 8,3 che ha fatto tremare Santiago e tutto il paese. Che forte delle terribili esperienze del 1960 e del 2010 ha saputo ben organizzarsi attraverso l'allarme lanciato in tempo e con la sua efficiente protezione civile. Scosse ripetute e un milione di evacuati, pero' vista l'entità del sisma le vittime sono contenute, appena Un decina. Almeno per ora. L'epicentro del terremoto, che ha provocato onde alte fino a 4,5 metri, in prossimità della costa e' stato localizzato a 36 chilometri a ovest di Candela Baja, nel nord del paese ed a 16 chilometrici profondità. Ora c'e' attesa per capire se lo tsunami che potrebbe toccare le coste di California, Hawaii e Nuova Zelanda, si stia effettivamente, come sembra, sgonfiando di intensità". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi