Francia, ballottaggi infuocati: Valls contro la Le Pen "Se vince il Front National rischio di guerra civile"

. Esteri

Si infiamma la campagna elettorale in Francia a 48 ore dal ballottaggio nelle Regionali. Domenica scorsa l'affermazione del Front National guidato da Marine Le Pen che ha ottenuto il 30% dei voti risultando il primo partito. Al secondo turno di domenica ci saranno però delle sorprese perchè i socialisti, pur di non far vincere l'FN nelle sei regioni in cui ha prevalso, hanno ritirato i propri candidati favorendo così quelli dell'odiato Sarkozy e invitato l'elettorato della gauche a votare per la destra moderata dei Républicains guidati dall'ex-presidente. Una mossa, già verificatasi in passato, che ridimensionerebbe - secondo gli ultimi sondaggi - il risultato storico conseguito dal Front National meno di una settimana fa, riducendo di molto le probabilità che i candidati dell'estrema destra, compresi la stessa Marine Le Pen e la nipote Marion-Maréchal Le Pen possano vincere e governare sia pure a livello locale a Nord e a Sud del paese. Ma la guerra è guerra e oggi il premier Manuel Valls è andato giù duro contro la Le Pen evocando scenari foschi per il paese in caso di vittoria dell'estrema destra: "Ci sono due visioni per il nostro Paese. Una, quella dell'estrema destra, in fondo, predica la divisione. Questa divisione può condurre alla guerra civile" ha detto ai microfoni di France-Inter. La Le Pen sa che domenica le cose potrebbero cambiare ed ha messo le mani avanti promettendo comunque una battaglia senza tregua contro i socialisti: "Rovinerò la vita al governo: ogni minuto, ogni giorno sentiranno parlare di me". Secondo un sondaggio dell’istituto Tns-Sofres per 'Le Figaro', il candidato dei repubblicani nella regione del Nord-Pas-de-Calais/Picardia, Xavier Bertrand, potrebbe uscire vincitore con il 53% dei voti (dopo il ritiro del candidato socialista) contro il 47% del Fn: al primo turno si era fermato al 25% contro il 41% di Marine. Lo stesso potrebbe accadere nella regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra: il sindaco uscente repubblicano di Nizza, Christian Estrosi (anche lui rimasto solo in competizione con FN), potrebbe ottenere il 56% dei consensi contro il 46% di Marion.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi