Isis prepara nuovi grandi attacchi in Europa. L'allarme dell'Europol, 5mila foreign fighters in Ue

. Esteri

L'allarme viene direttamente dall'Europol: "Ci saranno attentati su larga scala in tutta Europa". Nel mirino soprattutto la Francia. La segnalazione arriva il giorno dopo la diffusione del nuovo video contenente minacce contro la Francia e la Gran Bretagna. Spiega l'Agenzia per la lotta al crimine della Ue: "Sappiamo che hanno una forte capacita' di mettere a segno attentati su larga scala". Sono i 5mila foreign fighter presentii Europa a destare grande preoccupazione. Il direttore dell'Agenzia, Rob Wainwright, a margine del Consiglio dei ministri degli interni europei ad Amsterdam, descrive quella dei terroristi come una nuova "strategia globale", "gli attacchi di Parigi e le indagini sembrano indicare una passaggio verso una strategia più ampia di globalizzazione dell'Isis, di attacchi in modo specifico contro la Francia, ma anche la possibilità di attacchi contrio altri Stati europei in un prossimo futuro". I sevizi di intelligence ritengono che l'Isis abbia sviluppato "un commando di azione esterna addestrato per attacchi stile forze speciali nello scenario internazionale". Una dato che preoccupa gli esperti e' quanto emerge dalle analisi sul comportamento. I terroristi appaiono personaggi "attenni allo stile europeo" per mimitizzarsi ed in molti casi, almeno su cinque e' affetto da una malattia mentale, mentre ben l'80% ha avuto precedenti penali. Torna la paura attentati, ma sappiamo contro chi combattiamo. L'Europa vuole reagire attraverso il Centro antiterrorismo europeo, curando in modo maniacale lo scambio di informazioni tra le varie intelligence tramite una data base comune. E naturalmente una scrupolosa prevenzione.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi