Papa Francesco fa la storia, il 12 febbraio a Cuba (mille anni dopo lo scisma), incontra il patriarca ortodosso di Mosca, Kyrill

. Esteri

Papa Francesco fa la storia e riesce dove nessuno dei suoi predecessori aveva avuto successo, nemmeno Giovanni Paolo II che pure aveva coltivato a lungo questo sogno: riavvicinare la Chiesa cattolica alla chiesa ortodossa di Mosca, quasi mille anni dopo lo scisma (1054), con le Chiese di Oriente e di Occidente che si scomunicarono a vicenda. Il Papa e il Patriarca di Mosca e di tutta la Russia Kyrill si incontreranno a Cuba il 12 febbraio, dove il pontefice farà tappa prima della sua visita in Messico: due ore di colloquio privato e una dichiarazione comune, ospiti di Raul Castro, tra il capo della chiesa cattolica e  quello degli ortodossi russi (200 milioni di fedeli) che sono stati lontani e spesso in contrasto per un millennio.  Un evento davvero "storico" come ha sottolineato padre Federico Lombardi leggendo alle 12,10 in sala stampa vaticana un comunicato congiunto. Lo stesso ha fatto il patriarcato russo, alla stessa ora, a Mosca. "La Santa Sede e il Patriarcato di Mosca - si legge nel comunicato congiunto - hanno la gioia di annunciare che, per grazia di Dio, Sua Santità Papa Francesco e Sua Santità il Patriarca Kirill di Mosca e di tutta la Russia, si incontreranno il 12 febbraio p.v.. Il loro incontro avrà luogo a Cuba, dove il Papa farà scalo prima del suo viaggio in Messico, e dove il Patriarca sarà in visita ufficiale. Esso comprenderà un colloquio personale presso l'aeroporto internazionale José Martí dell'Avana e si concluderà con la firma di una dichiarazione comune". "Questo incontro - prosegue la nota - dei Primati della Chiesa cattolica e della Chiesa ortodossa russa, preparato da lungo tempo, sarà il primo nella storia e segnerà una tappa importante nelle relazioni tra le due Chiese. La Santa Sede e il Patriarcato di Mosca auspicano che sia anche un segno di speranza per tutti gli uomini di buona volontà. Invitano tutti i cristiani a pregare con fervore affinché Dio benedica questo incontro, che possa produrre buoni frutti". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi