Inghilterra, uccisa la deputata laburista Jo Cox, tre colpi di pistola ed accoltellata al grido "Britain First"

. Esteri

Brutale omicidio in Gran Bretagna. E' stata uccisa la deputata laburista Joe Cox, colpita da tre colpi di pistola ed anche accoltellata. Il dramma e' accaduto a Birstall, nel West Yorkshire, durante un incontro elettorale della parlamentare anti Brexit. L'assassino e' stato arrestato. Secondo la stampa britannica si chiama Thomas Mair, 52 anni. In seguito all'agguato i promotori della campagna pro e contro la Brexit hanno deciso di sospendere i comizi. Cox era stata trasportata in ambulanza all'ospedale di Leeds. Le sue condizioni erano apparse subito disperate. Aveva 42 anni e due bambini e si era occupata del conflitto siriano e dei migranti. I testimoni hanno raccontato la raccapricciante scena: un uomo con un cappellino bianco da baseball all'improvviso ha tirato fuori una pistola da un borsone. Ha colpito con due colpi di pistola la Cox, che e' stramazzata sul marciapiedi insanguinata. Poi l'ha ferita ripetutamente con un coltello e come se non bastasse le ha  sparato un terzo colpo alla testa. Il tutto mentre come un indemoniato urlava "Britain first". Il nome di Britain first e' anche il nome di una formazione di estrema destra, che pero' ha immediatamente preso le distanze dall'accaduto: "Siamo scioccati. Non avalliamo un gesto così' disgustoso". E' rimasto ferito anche un passante che invano ha cercato di aiutare la Cox. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi