Spagna: vince Rajoy ma non ha la maggioranza, poi i socialisti. Podemos delude, non sorpassa a sinistra. E il governo resta un rebus

. Esteri

In Spagna vincono i Popolari di Rajoy, ma non hanno la maggioranza. Secondi si piazzano i Socialisti, terzo Podemos che delude e non effettua quello che poteva essere uno 'storico' sorpasso a sinistra. Il risultato delle elezioni politiche spagnole propone un quadro che è ancora un rebus per quanto riguarda la formazione di un governo che il paese aspetta dalle precedenti consultazioni del dicembre scorso. Di sicuro hanno perso gli exit-poll che subito dopo la chiusura delle urne (affluenza in calo) davano Podemos davanti al Psoe, cosa che non è avvenuta. Al 70% delle schede scrutinate la situazione era questa: Pp 32,1% (136 seggi, +10 rispetto a dicembre ma lontano dai 176 necessari per ottenere la maggioranza assolut), Psoe 23,3% (89 seggi, stabile o leggermente in calo rispetto alle ultime elezioni), Podemos: 21,32% (71 seggi, stabile), Ciudadanos: 12,4% (29 seggi, in calo). Iñigo Errejón, numero due di Podemos, ha commentato così i risultati parziali: "Non sono numeri buoni. Non è il risultato che ci aspettavamo. Comunque continueremo a tendere la mano (al Psoe, ndr) perché si possa formarsi un governo progressista".   

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi