Isis ai lupi solitari in Europa "Attaccate subito, anche in Italia"

. Esteri

"Entrate in azione ed attaccate i miscredenti in America ed in Europa, Italia compresa". Con un video circolato sul web l'Isis, in rotta in Libia come in Iraq ed in Siria lancia il suo appello per la jihad. Un messaggio che intima a tutti i musulmani devoti di entrare al più presto in azione. Per la prima volta viene esplicitamente indicata l'Italia come bersaglio in quanto paese nemico e non Roma come centro della cristianità "capoluogo simbolico dei crociati". "La guerra e' intensificata - ammette l'Isis - ma noi resistiamo". "Voi - e' l'appello ai lupi solitari - fate il vostro dovere e contribuite alla salvezza dello Stato islamico, colpite i crociati nelle loro terre o ovunque si trovino". Ancora: "Noi contesteremo davanti a Dio, qualunque musulmano che abbia la possibilità di versare anche una sola goccia di sangue crociato e non lo faccia, (quando potrebbe farlo) con un ordigno esplosivo, una pallottola, un coltello, un automobile o una pietra, perfino con uno scarpone o un pugno". Quello dei lupi solitari che comunicano tra loro via web e' un grave pericolo per tutto l'Occidente. Per l'intelligence infatti e' più semplice individuare cellule organizzate che prendono ordini direttamente dal Califfato che scoprire queste mine vaganti, che potrebbero spuntare dovunque. Il gesto solitario di chi non ha connessioni, di chi finora ha condotto una vita normale all'interno della nostra società, e' del tutto imprevedibile.   

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi