Bomba rudimentale esplode a Manhattan nel cuore di New York, 29 feriti

. Esteri

Paura a Manhattan del cuore di New York, alle 20,30 (2,30 in Italia) e' esplosa una bomba rudimentale. 29 persone sono rimaste ferite, una in maniera grave. Il sindaco De Blasio "Un atto intenzionale, ma non sappiamo se e' terrorismo". Ritrovato nelle vicinanze un secondo ordigno, non esploso e con dei fili elettrici. Possibile collegamento con un altro ordigno rudimentale, esploso ieri in New Jersey, prima del passaggio di una gara podistica. Subito il commento dei due candidati in corsa per la Casa Bianca. Hillary Clinton prudente: "Aspettiamo prima di trarre conclusioni", ma Donald Trump attacca subito: "Bisogna essere duri". La bomba sembra essere simile a quella di Boston. Intanto Manhattan e' stata presa dal panico, strade bloccate, polizia ovunque. Il secondo ordigno ritrovato inesploso era stato convenzionato con una pentola a pressione. E' stato colpito il quartiere di Chelsea, nella parte West di Manhattan proprio alla vigilia dell'arrivo a New York di Barack Obama, Matteo Renzi ed altri 191 capi di stato dei governo, che parteciperanno al summit sui rifugiati e poi all'assemblea generale dell'ONU. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi