La corsa alla Casa Bianca: Trump frena gli eccessi ma il primo duello in Tv lo vince Hillary

. Esteri

Donald Trump è riuscito a frenare i suoi eccessi, quelli che hanno finora caratterizzato la sua campagna e preoccupato mezzo mondo, ma la prima sfida in Tv tra i due candidati alla Casa Bianca l'ha vinta Hillary Clinton, almeno a giudicare dal risultato degli instant-poll della Cnn. Prima del voto ce ne saranno altre due il 9 e il 19 ottobre e c'è da credere che il tycoon newyorchese cercherà di risalire la china magari 'affondando' sulla salute della rivale, argomento che in questo primo confronto ha solo sfiorato. E' stato un faccia a faccia molto vivace, intenso per tutti i 90 minuti dello show, che ha incollato davanti ai televisori cento milioni di americani. La Clinton - in completo rosso - ha messo in difficoltà il suo rivale sui temi dell'economia, sul razzismo, sul sessismo e soprattutto in politica estera dove il candidato repubblicano ha un pò annaspato. Sul piano personale l'ex-first Lady ha attaccato Trump accusandolo di aver fatto i soldi con la crisi immobiliare del 2008 e su quella dichiarazione dei redditi che il rivale non si decide a presentare ("Forse non è cos' ricco come dice..."). La risposta? "Barack Obama e Hillary Clinton hanno lasciato un'America senza leadership e hanno prodotto quel "disastro" in Medio Oriente che ha dato vita all'Isis". Trump - in completo blu notte- come era prevedibile ha avuto la meglio sul tema della sicurezza ("Legge e ordine" le sue parole d'ordine, ribadite ancora una volta) e dell'immigrazione. La vera sorpresa comunque è stata la capacità di Trump di evitare gli eccessi e il suo tentativo in parte riuscito di darsi, e di offrire di sè agli elettori, una immagine 'presidenziale', quella che gli è mancata ne corso di tutta la campagna. Ma nessuno dei due ha azzardato il colpo del Ko.  Una vittoria ai punti per la Clinton dunque in attesa del secondo duello il 9 ottobre quando lo scontro si farà davvero duro: dovranno colpire più forte ma anche scoprirsi..

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi