Election day: Hillary trema e Trump spera nel miracolo

. Esteri

Sarà un risultato al fotofinish. Alle 3 di notte (ora italiana) tra Hillary Clinton e Donald Trump è un vero testa a testa, con il candidato repubblicano avanti - questa la vera sorpresa dell'election day - nel numero dei grandi elettori (148 a 97) e anche nel voto popolare. La Clinton è data ancora leggermente favorita perchè dal conteggio dei voti (per il fuso orario) mancano alcuni stati della costa occidentale tradizionalmente favorevoli ai democratici come la California ma le clamorose vittorie di Trump in tre stati-chiave come Florida e Ohio stanno ribaltando la situazione. E fanno tremare l'ex-first lady che vede ora dopo ora ridimensionate le sue aspirazioni presidenziali. Sull'altro versante esulta lo staff del miliardario newyorkese al quale anche il New York Times, alle 21,40 (ora della costa orientale Usa, le 3,40 in Italia) assegnava il 55% di probabilità di diventare il 45/mo presidente degli Stati Uniti. Nessun grande giornale americano aveva dato a Trump una sola chance di vittoria nel voto di oggi...

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi