Aborto, nuovo passo avanti di papa Francesco: consentita l'assoluzione "per sempre"

. Esteri

I sacerdoti avranno "per sempre", e quindi non solo nell'appena trascorso periodo giubilare, la facoltà di concedere l'assoluzione a donne e medici che siano incorsi nel peccato dell'aborto e che ne siano pentiti. Lo ha stabilito papa Francesco con la lettera apostolica 'Misericordia et Misera' pubblicata oggi, il giorno dopo la fine del Giubileo. Tale facoltà che era stata concessa in via straordinaria ai sacerdoti sempre dal pontefice argentino per l'anno santo, ora diventa "per sempre", e "nonostante qualsiasi cosa in contrario", "perché - ha spiegato il papa - nessun ostacolo si interponga tra la richiesta di riconciliazione e il perdono di Dio". Ma papa Bergoglio ha voluto ribadire con tutte le sue forze nella stessa lettera che "l'aborto è un grave peccato, perché pone fine a una vita innocente". "Con altrettanta forza, tuttavia - ha sottolineato - posso e devo affermare che non esiste alcun peccato che la misericordia di Dio non possa raggiungere e distruggere quando trova un cuore pentito che chiede di riconciliarsi con il Padre". Nel testo che conclude il Giubileo della Misericordia, un'altra clamorosa novità, una mano tesa ai lefebvriani: il papa permette infatti "fino a nuove disposizioni" una proroga alla validità delle confessioni celebrate dai sacerdoti lefebvriani e conferma il mandato dei missionari della misericordia di concedere loro l'assoluzione. E poi ancora decreta l'istituzione di una Giornata mondiale dei poveri, e di una giornata del perdono, nella quarta domenica di quaresima. Davanti alle critiche dell'ala integralista, sfociate nella lettera firmata dai quattro cardinali guidati da Leo Burke, Bergoglio rilancia senza esitazioni la propria linea. Scandisce che "niente di quanto un peccatore pentito pone dinanzi alla misericordia di Dio può rimanere senza l'abbraccio del suo perdono" e chiarisce che "è per questo motivo che nessuno di noi può porre condizioni" alla clemenza divina.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi