La "quarta volta" di "Mutti" Frau Merkel per superare Adenauer e appaiare Kohl

. Esteri

Angela Merkel non molla, vuole rimanere Cancelliere per altri quattro anni. Mutti, (vezzeggiativo tedesco che significa mammina, usato all'inizio in maniera ironica e diventato poi invece positivo in quanto molti vedono in lei in modo rassicurante la "mamma della nazione") ha dato l'annuncio ufficiale, nonostante la sua popolarità sia stata trascinata in basso dalle strategie sull'accoglienza dei profughi, di quella che era una decisione che circolava da tempo. Quello che la rende comunque ancora forte in Germania e' che pur spacciandosi per alfiere dell'Europa abbia in realtà soltanto favorito il suo paese. Ed il nazionalismo e' un sentimento che certamente non difetta ai tedeschi. Lei la signora che viene dai comunisti dell'est ha fatto la sua fortuna politica all'ombra di Kohl, cavalcando il potere come una sorta di regina del rigore. Le elezioni federali sono previste per il 27 agosto ed il 22 ottobre del 2017. Con la sua quarta candidatura la Merkel tenta di superare per longevità al potere il mitico Konrad Adenauer, che guido' la Germania nel difficilissimo dopo guerra. Angela eguaglierebbe anche il suo "padre" politico, quell'Helmut Kohl, al quale si deve la storica riunificazione tedesca. Adenauer e' stato cancelliere della Germania Ovest dal 1949 al 1963. Quattordici anni nel corso dei quali ha guidato cinque governi. Helmut Kohl, il Cancelliere  della riunificazione, e' stato invece in carica dal primo ottobre del 1982 al 27 ottobre del 1998, per sedici anni alla giuda di cinque governi. La Merkel (della Cdu, la Dc tedesca, come i suoi due predecessori), e'stata nominata Cancelliere per la prima volta  nel novembre del 2005, ed e'la prima donna a ricoprire la carica. Il politologo tedesco Gero Neugebauer, intervistato dal Corriere, dice "Rischia di stancare. E lo sa". Quanto al fatto se si dimostrerà una leader europea, Neugebaur, nutre molti dubbi: "Io credo che metterà di nuovo gli interessi tedeschi al primo posto"

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi