Trump: "Lascio le mie aziende, voglio evitare conflitti di interesse. Ma non sarei tenuto..."

. Esteri

L'appuntamento è per il 15 dicembre quando in una conferenza stampa annuncerà a sua decisione di abbandonare tutte le sue aziende - che probabilmente confluiranno in un blind trust - per fare solo il presidente e evitare così quei conflitti di interesse che potrebbero essergli rimproverati nel momento in cui si insedierà alla Casa Bianca. Prosegue la marcia di avvicinamento di Donald Trump alla guida degli Stati Uniti e il miliardario ha dato l'importante annuncio via Twitter. Lascerà "completamente" i suoi affari" per dedicarsi anima e corpo al nuovo incarico e "fare di nuovo l'America grande", così come recitava il suo slogan elettorale. Una mossa cui, confessa il presidente eletto, non sarebbe tenuto ma decisa per evitare problemi dopo. "Il 15 dicembre terrò una conferenza stampa a New York con i miei figli per parlare di come lascerò completamente le mie grandi aziende per dedicarmi totalmente al governo del paese. Anche se non sono tenuto a farlo per legge, ritengo che sia visivamente importante non avere conflitti di interesse con i miei diversi affari. Perciò stiamo preparando i documenti legali per escludermi completamente dalla gestione degli affari. La Presidenza è un compito molto più importante!" ha scritto Trump in una serie di tweet.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi