Il 'riarmo nucleare' di Trump inquieta Mosca: "Rischio catastrofe globale"

. Esteri

Ora Donald Trump con le sue uscite inquieta anche Mosca. Le sue parole sulla necessità di difendere la supremazia nucleare Usa con accenni ad un riarmo in grado di metter fine alla parità nucleare tra Washington e Mosca non sono per niente piaciute dalle parti del Cremlino e della Duma, la camera bassa del parlamento russo (dove però qualcuno insinua che il neo-presidente americano abbia parlato così per fini di propaganda interna e magari per capovolgere l'accusa di essere stato aiutato da una 'manina' russa nella corsa alla Casa Bianca...). "Non si può ammettere il dominio di una sola potenza nel campo delle armi nucleari perché altrimenti si sbilancia l'intero sistema della sicurezza internazionale e perdono senso tutti gli sforzi di disarmo degli ultimi decenni", ha detto il presidente della Commissione Esteri della Duma Leonid Slutzky. "Se Washington procederà nel suo obiettivo di supremazia nella sfera nucleare, il mondo tornerà alla guerra fredda, con il rischio di una catastrofe globale", ha aggiunto Slutzky.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi