Trump licenzia in tronco il capo dell'FBI, Comey. Stava indagando sul Russiagate

. Esteri

Un licenziamento in tronco, "con effetto immediato", quello del capo dell'Fbi James Comey. Lo ha deciso Donald Trump con una mossa a sorpresa su consiglio del ministro della Giustizia, Sessions. Comey stava indagando sul 'russiagate' cioè sull'aiuto che gli hacker russi avrebbero dato a Trump nel corso della sua campagna per le presidenziali. Un cacciata - Comey aveva un mandato che scadeva nel 2023 - che è stata annunciata con un comunicato dell Casa Bianca che parla della necessità di "ricostruire la fiducia nella più importante agenzia di sicurezza del Paese" il Federal Bureau of Investigations "Questa giornata - prosegue il comunicato - segna un nuovo inizio per il gioiello della corona dei nostri apparati giudiziari. La ricerca di un nuovo direttore comincerà immediatamente" (nella foto Reuters la lettera di licenziamento di Comey firmata da Trump)

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi