Trump-Putin, si sono "annusati" e piaciuti. Patto sulla Siria. Trump raggiante "Formidabile" intesa con lo zar

. Esteri

Si sono "annusati" per la prima volta. Non si erano mia incontrati, solo conversazioni via telefono o attraverso le rispettive diplomazie. Che avessero voglia di un faccia a faccia per sentirsi, tastarsi da vicino, era nell'aria da tempo. Nonostante le polemiche americane sul Russiagate e le incomprensioni per la Siria e non solo. Da subito, a pelle, si sono piaciuti. Quel pragmatismo politico che li accomuna ha fatto scattare la scintilla. Alla prima stretta di mano Trump ha contemporaneamente battuto la sinistra per ben tre volte sul braccio di Putin, a volere significare la sua stima. Sorridente lo zar ha incassato benevolmente il gentile omaggio, offrendo a sua volta la destra e puntando con l'indice dell'altra mano Trump, con gesto molto americano. Poi l'incontro, un faccia a faccia di oltre due ore. Seduti uno di fronte all'altro su due poltrone bianche. Altro scambio di convenevoli prima di entrare nel vivo della discussione. "Sono onorato di incontrarla. Mi aspetto che accadano un sacco di cose positive per gli Stati Uniti e per la Russia",ha rotto il ghiaccio Trump. "Sono felice di conoscerla, abbiamo parlato più volte al telefono, ma non e' mai abbastanza. Se si vogliono risolverete le questioni,  occorrono incontri personali. Spero che questo porti a risultati positivi". E così e' stato. Infatti e' stato subito deciso il cessate il fuoco nel sud della Siria. Primo importante patto tra i due, che potrebbe contribuire a risolvere la drammatica situazione di quella regione da tempo sconvolta dalla guerra. "Formidabile", il termine usato da Trump per sigillare l'incontro con lo zar.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi