La papamobile frena, Francesco sbatte e si ferisce al volto

. Esteri

La papamobile filava rapida tra due ali di folla acclamante a Cartagena, ultima tappa del viaggio di papa Francesco in Colombia. Poi l'imprevisto, una frenata improvvisa per evitare qualche fedele finito per entusiasmo troppo vicino alle ruote del mezzo e Francesco che pure si reggeva al montante dell'auto scoperta, ha sbattuto il viso sul tubolare e si è ferito allo zigomo e al sopracciglio sinistro (un taglio all'arcata). Solo un piccolo incidente senza conseguenze - nelle foto si vedono un gonfiore sulla parte sinistra del volto e qualche macchia di sangue sulla veste papale - se non un livido e una piccola ferita subito curati che non hanno per nulla modificato il programma della giornata, tanto è vero che Francesco una volta sceso dall'auto ha salutato la folla assiepata luno il percorso, ha stretto mani e baciato bambini. "Come si è notato nel corso della recita dell'Angelus, il Santo Padre sta bene" ha detto più tardi il direttore della Sala Stampa, Greg Burke, rassicurando sulle condizioni di Francesco e spiegando ai giornalisti che "il Papa ha sbattuto nella papabile ferendosi allo zigomo e al sopracciglio sinistro. Gli è stato applicato del ghiaccio e quindi medicato. Prosegue senza alcuna variazione il programma del viaggio". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi