Bomba artigianale nel vagone della metro a Londra: "Una palla di fuoco", 22 feriti ma poteva essere una strage

. Esteri

Torna il terrorismo a Londra. Una bomba artigianale è esplosa, per fortuna solo parzialmente, in un vagone della metro lungo la Disctrict Line, la linea verde, tra le più trafficate. all'altezza della fermata di Parsons Green, a Fulham, nella zona sud-ovest della capitale britannica, provocando 22 feriti. L'ordigno era nascosto in un secchio di plastica bianca contenuto in una borsa della spesa ed è esploso alle 8,20, l'ora di punta, quando la metro è affollata di persone che vanno al lavoro e di bambini e studenti. Se l'ordigno fosse esploso totalmente avrebbe potuto provocare una strage. Il secchio in plastica è saltato in aria nell’ultimo vagone, provocando, raccontano i testimoni  "un forte bagliore, un boato e una palla di fuoco": un ordigno rudimentale che non è scoppiato completamente. 22 i feriti curati in ospedale, ustionati al viso o contusi, nessuno è grave. Non confermato il disinnesco di una seconda bomba. Gli inquirenti britannici stanno lavorando all’inchiesta considerando l'esplosione come "un atto di terrorismo". Il premier Theresa May ha convocato il comitato Cobra, Cabinet Office Briefing Room A, che si riunisce a Whitehall, a un passo da Downing Street, e ha il compito di coordinamento e strategia per le emergenze nazionali. "I miei pensieri vanno ai feriti a Parsons Green e ai servizi di soccorso che stanno rispondendo coraggiosamente all’atto terroristico" ha scritto la May su Twitter. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Scotland Yard non ha confermato la notizia di un secondo ordigno, poi disinnescato, né quella di un uomo armato di coltello in fuga. In un Tweet si chiede alla popolazione massima attenzione e la segnalazione di qualsiasi sospetto.  

 

Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna