Barcellona, un milione in piazza contro la secessione. Rajoy: "Non siete soli"

. Esteri

Una folla oceanica ha manifestato oggi per le via di Barcellona contro la secessione della Catalogna dalla Spagna. Un milione, secondo gli organizzatori 'unionisti'; 350.000 ha detto la polizia della capitale catalana. Comunque tanti contro l'ipotesi secessionista perseguita dal presidente Puigdemont e fieramente avversata dal governo centrale di Mariano Rajoy nonchè, e con forza,  dal re Felipe VI, come è apparso chiaro prima e dopo il referendum di domenica scorsa, legittimo per le autorità catalane e incostituzionale invece per Madrid che ha inviato nella regione autonoma 10.00 poliziotti per impedirlo. Un fiume di bandiere spagnole per le strade di Barcellona e di tutta la Catalogna, una folla festosa in marcia per contestare chi pensa alla secessione. Un chiaro segnale alle autorità catalane che non hanno ancora abbandonato l'idea di proclamare martedì, quando Puigdemont ha chiesto la riunione del parlamento, la dichiarazione unilaterale di indipendenza (Dui).  L'appoggio di Rajoy ai manifestanti impegnati nella marcia di oggi non poteva essere più esplicito: "In difesa della democrazia, della Costituzione e della libertà. Preserveremo l’unità della Spagna. Non siete soli" ha scritto il premier in un tweet.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi