Twitter, un impiegato "canaglia" disattiva i cinguettii di Trump per 11 minuti

. Esteri

Un impiegato di Twitter, nel suo ultimo giorno di lavoro, ha disattivato l’account del presidente Donald Trump. Per 11 minuti, ieri, quando negli Stati Uniti erano le sette di sera, la ricerca dell’account @realDonaldTrump dava il messaggio «Sorry that page does not exist» ("Scusate questa pagina non esiste"). L'account più famoso del mondo (42 milioni di follower, quello ufficiale @potus ne ha 21) - poi ripristinato - quello che il capo della Casa Bianca usa per i suoi 'cinguettii' più controversi è così scomparso temporaneamente dal social mentre il presidente continuava ignaro a twittare. Se ne sono accorti i follower e se ne è accorta anche la società che prima ha parlato di errore umano di un dipendente, scusandosi e promettendo che l'incidente non si ripeterà e poi precisando che era tutta colpa di un impiegato al suo ultimo giorno di lavoro. Una burla? O forse no, dal momento che qualche utente ha subito salutato l'impiegato chiamandolo 'eroe'...), fatto sta che Trump si è arrabbiato scagliandosi -  con un tweet, ovvio - contro il presunto burlone: "Il mio account Twitter è stato disattivato per 11 minuti da un impiegato canaglia. Credo che la notizia si stia diffondendo e abbia finalmente un impatto" ha cinguettato il presidente.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola

 



Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi