Texas, spara contro i fedeli in una chiesa battista: 27 morti. Poi viene ucciso

. Esteri

Ha fatto irruzione durante la messa in una chiesa battista in Texas, ha sparato a raffica con un'arma semi-automatica ed ha fatto una strage. Un bilancio tragico: 27 morti e 24 feriti secondo la polizia che ha ucciso il killer mentre cercava di fuggire. L'uomo, non ancora identificato, potrebbe essere un residente della zona. La strage è avvenuta all'interno della chiesa First Baptist Church di Sutherland Springs, a 35 chilometri a est di San Antonio. L'attentatore ha sparato durante la messa alla quale stavano assistendo una cinquantina di fedeli. Si indaga sulla dinamica dell'attacco e sulle motivazioni che hanno spinto il killer a far fuoco. Il governatore del Texas, il repubblicano Greg Abbott, ha parlato di "atto malvagio". Il presidente Trump che si trova in visita in Giappone è stato informato e sta seguendo gli sviluppi delle indagini, intanto con un tweet ha espresso al sua solidarietà alla gente di Sutherland Springs "Dio sia con voi".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi