Netanyahu "Mi aspetto che l'Europa faccia come Trump"

. Esteri

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




"Mi aspetto che l'Europa faccia come Trump", ha detto con fermezza il pemier israeliano, Benjamin Netanyahu, dopo l'incontro con i ministri degli Esteri europei. Che rimangano in disaccordo con la Casa Bianca ed insistono sulla soluzione dei due Stati con Gerusalemme, capitale di entrambi.  Dopo, il totale disaccordo, regitrstto ieri tra Macron e Netanyhau, oggi e' andato in onda il medesimo copione. Anche se con toni più garbati, perché all'interno della Ue, al di la' delle dichiarazioni ufficiali le posizioni sono molto articolate. C'e' poi il fatto che l'Europa sa bene che senza Washington nessun processo di pace e' realizzabile. L'Alto rappresentate della Ue, Federica Mogherini e' stata tra le più dure nei confronti del premier israeliano: "Netanyahu ha detto d aspettarsi che altri paesi spostino le loro ambasciate a Gerusalemme. Puo' tenere le sue aspettative per altri, perché dai paesi Ue questo non avverra". C''e pero' da dire che il sasso lanciato da Trump sta provocando un vero proprio terremoto non solo diplomatico ma anche politico. Perché all'interno della stessa Europa le differenze sono sostanziali anche tra le forze progressiste e di sinistra e quelle legate al Ppe e alle destre moderate. Con le seconde più vicina ad Israele, mentre la sinistra difende maggiormente le ragioni palestinesi. 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi