Sì dell'Spd alla Grosse Koalition, col 66%. La Merkel pronta per il quarto mandato

. Esteri

Sì della Spd alla Grosse Koalition con la Cdu-Csu di Angela Merkel che ora può puntare, sia pure un pò ridimensionata, sul quarto mandato da Cancelliera e porre fine alla più lunga crisi della storia recente in Germania. A sei mesi dalle elezioni politiche il nuovo governo guidato da Frau Angela dovrebbe vedere la luce il prossimo 14 marzo con sei esponenti dei Socialdemocratici nella sua compagine. La base dell'Spd - quasi mezzo milione di iscritti - chiamata a confermare o meno l'accordo politico con il centrodestra ha votato a favore della Grosse Koalition con il 66,02% dei consensi, una percentuale superiore alle previsioni. Sconfitta l'ala giovane del partito che invitava a votare 'no' in questo referendum interno e sosteneva la collocazione dell'Spd all'opposizione. "Con questo voto abbiamo chiarezza: l'Spd entrerà nel prossimo governo" ha detto Olaf Scholz, commissario dei socialdemocratici tedeschi. Scholz ha sottolineato che l'Spd adesso ha la "forza per governare e portare il paese nella giusta direzione" e "per affrontare il rinnovamento già avviato". Soddisfatta Angela Merkel: "Mi congratulo con l'Spd per questo risultato chiaro, e sono lieta di una nuova collaborazione per il benessere del nostro paese" ha twittato la Cancelliera 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi