Royal wedding, sarà Carlo ad accompagnare Meghan all'altare

. Esteri

C'erano rimasti solo due 'misteri' ad aleggiare ancora sul royal wedding di domani al castello di Windsor - un evento-clou mondiale sul quale sono stati versati fiumi d'inchiostro - tra Harry, il secondogenito di Diana e nipote della regina Elisabetta, e Meghan Markle: chi accompagnerà la sposa all'altare e il colore dell'abito di nozze dell'attrice americana. Per il resto si sa tutto: dal minuto in cui lei entrerà nella chiesa del castello, la cappella S. George - alle 12,20 (ora italiana) per dare inizio alla cerimonia (le 13 italiane) - al nome e al numero dei 2640 invitati, a come si chiamano i quattro cavalli grigi che traineranno la carrozza reale dopo il matrimonio per le strade di Windsor. Oggi il primo mistero è stato svelato: sarà il principe Carlo, erede al trono d'Inghilterra, ad accompagnare Meghan all'altare. Il padre di lei si è tenuto prudentemente alla larga, dopo le polemiche per qualche sua 'impresa' non gradita a Buckinghan palace, prendendo a giustificazione una convalescenza per un intervento al cuore. La famiglia reale ha accolto con sollievo la notizia ed ha voluto, anzi, manifestare platealmente il proprio 'benvenuta' a Meghan con l'annuncio che Carlo aveva accettato l'invito rivoltogli dai due promessi sposi. L'erede al trono sarà "lieto" di accompagnare la giovane americana all'altare, risolvendo così un delicato problema e facendo tramontare l'idea di far accompagnare Meghan dalla madre, Doria Regland, una soluzione non proprio in linea con le tradizioni. Per il secondo mistero, il colore dell'abito della sposa, bisognerà aspettare domani. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi